Tältä näyttävät korona-sairaanhoitajan kasvot, kun hän ottaa maskin pois!

Huh.

Italialainen sairaanhoitaja on julkaissut Insta-kuvan. Hän kertoo Mirror-lehden jutun mukaan pelkäävänsä mennä töihin. Kaupassa käyntiä hän ei pelkää.

Pelkoa lisää se, että suojaavat asusteet ovat huonoja. Ne eivät peitä kunnolla ja ne hankaavat pahasti.

Kun hoitajat pukevat täydet suojatamineet päälle, he eivät pääse vessaan tai juomaan kuuteen tuntiin.

Katso selfiestä miten suojavarusteet hankaavat kasvot hiertymille:

View this post on Instagram

Sono i un'infermiera e in questo momento mi trovo ad affrontare questa emergenza sanitaria. Ho paura anche io, ma non di andare a fare la spesa, ho paura di andare a lavoro. Ho paura perché la mascherina potrebbe non aderire bene al viso, o potrei essermi toccata accidentalmente con i guanti sporchi, o magari le lenti non mi coprono nel tutto gli occhi e qualcosa potrebbe essere passato. Sono stanca fisicamente perché i dispositivi di protezione fanno male, il camice fa sudare e una volta vestita non posso più andare in bagno o bere per sei ore. Sono stanca psicologicamente, e come me lo sono tutti i miei colleghi che da settimane si trovano nella mia stessa condizione, ma questo non ci impedirà di svolgere il nostro lavoro come abbiamo sempre fatto. Continuerò a curare e prendermi cura dei miei pazienti, perché sono fiera e innamorata del mio lavoro. Quello che chiedo a chiunque stia leggendo questo post è di non vanificare lo sforzo che stiamo facendo, di essere altruisti, di stare in casa e così proteggere chi è più fragile. Noi giovani non siamo immuni al coronavirus, anche noi ci possiamo ammalare, o peggio ancora possiamo far ammalare. Non mi posso permettere il lusso di tornarmene a casa mia in quarantena, devo andare a lavoro e fare la mia parte. Voi fate la vostra, ve lo chiedo per favore.

A post shared by Alessia Bonari (@alessiabonari_) on

Aiheet:

Aiheeseen liittyvät jutut